45 min

Muryabhyangam è il trattamento ayurvedico maggiormente utilizzato per restituire mobilità articolare, elasticità ai muscoli e flessibilità a tutto il corpo; viene praticato senza l’ausilio di olio.

Anticamente utilizzato soprattutto in relazione al Kalaripayattu (antica arte marziale indiana),  nella quale veniva praticato ai lottatori per la prevenzione di contratture e distorsioni o per la riabilitazione in seguito a traumi, è stato nel tempo adottato dall’arte medica come cura delle malattie articolari e come trattamento per il mantenimento della giovinezza di cui flessibilità ed armonia del corpo sono una delle espressioni.

La pratica del Muryabhyangam si compone principalmente di manovre di stiramento profondo alternate a dolci e ritmiche vibrazioni che hanno lo scopo di raggiungere la muscolatura profonda, una struttura non raggiungibile dal tocco dell'operatore.

Questo trattamento, per alcuni aspetti, potrebbe essere considerato il lato orientale della fisioterapia e dell'osteopatia delle nostre longitudini, ma vi troviamo molte corrispondenze anche con il Massaggio Thai e con il Rilassamento Coreano.

Alcuni testi indiani paragonano il Muryabhyangam ad un'applicazione di Hata Yoga passivo.